VIII edizione del Premio internazionale Artiglio. Una giornata indimenticabile.

image-2

Sabato scorso si è tenuta l’VIII edizione del Premio Internazionale Artiglio al Museo della Marineria di Viareggio. Il tema di questa edizione era “Ingegneria marina e ambientale” e è stato consegnato alla società MICOPERI di Ravenna per il recupero del relitto della Costa Concordia. A ritirarlo il suo amministratore delegato Silvio Bartolotti che ha stregato il pubblico, accorso numeroso per l’evento, con i suoi racconti.

L’emozione di rivivere attraverso le sue parole quella che tutti avevano definito una missione impossibile poichè “contro le leggi della fisica” ha trasformato la mattinata in un’esperienza indimenticabile, una di quelle che lasciano il segno. Così come la sua sincera riconoscenza nei confronti delle persone che hanno contribuito al successo dell’operazione di rigalleggiamento, gli uomini della sua squadra ma anche il prefetto Franco Gabrielli verso il quale non ha mancato di dimostrare tutta la sua stima: “uno diventa se stesso grazie anche alle persone che incontra in una vita e per me Franco Gabrielli è una di queste persone.

image-3

La sua commozione nel ripercorrere le tappe salienti del suo ingresso in MICOPERI , società commissariata che sembrava non avere futuro alcuno ma che grazie alla determinazione e all’amore, che sono alla base della vita ha detto Bartolotti, alla fine ce l’ha fatta. Non ultimo l’affetto nel parlare della scuola San Vincenzo di Ravenna, scuola che ha adottato anni fa, con i suoi 280 ragazzi dall’asilo alle medie che lo riempiono di orgoglio.

Al momento di mostrare il video che riprendeva tutte le operazioni fatte per “ridare dignità di nave alla Costa Concordia“, così ha detto Bartolotti, ha chiesto gentilmente alla sala di non riprendere le immagini “perchè ogni volta che si parla di quella tragedia la Costa perde dei soldi e essendo una società italiana che ha avuto la disgrazia di essere vittima di un errore umano, come uomo e come imprenditore mi fa male“.

Il riconoscimento speciale è andato a Franco Gabrielli, Commissario Delegato per l’emergenza naufragio della nave Costa Concordia. Anche i suoi racconti sulla sua vicinanza all’Isola del Giglio e ai suoi abitanti, al suo coinvolgimento affettivo, non solo professionale a quella sfortunata vicenda, hanno avuto un grande effetto sulla gente in sala. Un po’ del Giglio è anche sulla sua scrivania nel nuovo ufficio di Roma, ci ha tenuto a precisare, dove ha un’ampolla con la sabbia della Gabbianara.

image

Tutti momenti indimenticabili regalati ai presenti insieme agli interventi degli altri illustri ospiti. Guido Gay e le sue perlustrazioni sottomarine e le tecnologie sempre più all’avanguardia messe a punto da lui stesso. Il Sindaco dell’Isola del Giglio Sergio Ortelli e il suo sentito ringraziamento per quanto fatto, la Comsubin e la mostra delle attrezzature utilizzate per i primi soccorsi alla Costa Concordia.

L’umanità di ogni singola parola che è uscita da quell’uditorio si è andata a infilare nell’anima del pubblico, lasciando a tutti una sensazione di un rinnovato grande orgoglio nazionale.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...